Velocizzare un iPhone 3G jailbroken in tre semplici passi

Velocizzare un iPhone 3G jailbroken in tre semplici passi

Ebbene si, sono uno dei pochi utilizzatori dell’iPhone 3G ancora rimasti. Sarà perché ci sono affezionato, sarà perché ancora fa il suo egregio lavoro e funziona alla perfezione dopo più di 3 anni, sarà perché non sono uno di quelli che cambia telefono ogni stagione o più semplicemente per via della mancanza di fondi…. 🙂

Un dispositivo che di certo non dimostra l’età che ha (4 anni dal lancio, ndr) e rimane all’avanguardia o addirittura superiore a molti altri smartphone tutt’ora in commercio. Soffre però di alcuni inevitabili limiti di vecchiaia, in primis la lentezza, da imputare sia all’esiguo quantitativo di RAM presente (128MB), sia ad un firmware (il 4.2.1, l’ultimo disponibile per questo telefono) che lo rallenta molto più delle versioni precedenti.

slow

Per far fronte alla pesantezza del sistema ho sperimentato con successo tre piccoli tweak che è possibile installare sul dispositivo per velocizzarlo, ammesso che esso abbia il jailbreak.

AGGIORNAMENTO 14 DICEMBRE 2012:
Ho scritto un nuovo post su come velocizzare l’iphone 3G (ma anche altri) con Whited00r. Vi consiglio questo nuovo metodo perchè i risultati sono di gran lunga migliori ! 

Disclaimer:
ATTENZIONE: questi tweaks modificano dei file di sistema e possono compromettere il funzionamento del dispositivo stesso. Applicateli SOLO SE SAPETE QUELLO CHE STATE FACENDO e sopratutto se siete in grado di eseguire da soli eventuali ripristini. 
Non mi assumo alcuna responsabilità per disguidi causati dall’uso proprio o improprio di questa guida.

Requisiti

  • iPhone 3G con firmware 4.2.1
  • Jailbreak (multitasking e home wallpaper NON attivati)

Aggiunta Repository

Per trovare i 3 tool che andremo ad installare è necessario aggiungere a Cydia i seguenti repository:

  • http://repo.hackyouriphone.org/
  • http://repo.insanelyi.com/

Dopo averle inserite confermate e aggiornate i pacchetti.

Adesso cercate ed installate questi tre applicativi:

Daemon Tool

Il primo tool che andremo a installare è “Daemon Tool”. E’ uno script (non troverete niente di visibile sul telefono) che ferma alcuni demoni non essenziali al funzionamento del telefono, risparmiando un bel po’ di RAM. Nella descrizione trovate la lista di tutti i demoni che saranno sospesi. Necessario il reboot affinché entri in funzione. Rimuovendo questo pacchetto i demoni torneranno a funzionare come prima.

iPhone VM 2

Questo tool crea automaticamente un file di swap nella memoria (allocato dinamicamente), in modo da indurre il dispositivo a credere di avere più RAM a disposizione di quella realmente presente. Fa semplicemente quello che dice di fare… niente di magico, ma un po’ si nota la differenza! Necessario il reboot affinché entri in funzione.

Springtomize

La chicca finale è questo tweak che installerà un nuovo sottomenù  nell’app di sistema “Impostazioni”, attraverso il quale sarà possibile abilitare/disabilitare alcune funzionalità del sistema, in modo da alleggerirlo il più possibile.

Schermata principale di Springtomize

Schermata principale di Springtomize

In particolare io sono andato a disabilitare la ricerca Spotlight, l’ombra e il jittering delle icone e alcuni effetti di riflesso… ci sono tantissime opzioni più o meno utili che potete divertirvi a personalizzare.

Tab General

Tab General

Tab icons

Tab icons

tab dock

Tab dock

 

Dopo aver selezionato tutte le modifiche eseguite un respring/reboot del dispositivo.

Il risultato? Verificatelo voi stessi con SBSettings !

A proposito Alessandro

Ingegnere delle Telecomunicazioni con propensione al web2.0 ed il pallino della tecnologia; toscano & casentinese, vivo a Firenze