Vi segnalo che è uscita una nuova versione di Wicd, la 1.5.2

Non l’ho ancora testata bene, ma dovrebbero esser stati corretti solamente i bug riscontrati nella precedente versione 1.5.1 (per esempio quello che impediva la rimozione).

Provatelo e ditemi voi come va ;)

La pagina per il download è qui.

Una bella novità che mi ritrovo al rientro dalle vacanze è il rilascio della versione stabile di Wicd, l’ormai stafamoso gestore di connessioni wireless e wired, giunto alla versione 1.5.1. Dopo un lungo beta test e un susseguirsi infinito di Releases Cadidate, ecco finalmente la tanto agognata stable !

Delle novità di Wicd 1.5.x ho già parlato qualche tempo fa e da allora non ci sono stati sostanziali cambiamenti nelle caratteristiche… più che altro bugfix.

Network Manager 0.7 sta facendo passi da gigante, ma per adesso Wicd rimane sempre una spanna sopra in funzionalità, velocità e stabilità !

Il pacchetto .deb per tutte le versioni di Ubuntu (e Debian) si trova qui. Il repository non è ancora aggiornato, ma presumo che lo sarà a breve.

L’upgrade dalla versione 1.4.x dovrebbe avvenire automaticamente senza problemi, importando tutte le precedenti configurazioni. Ricordo inoltre che Wicd è incompatibile con Network Manager, per cui sarà necessario disinstallare quest’ultimo prima di procedere all’installazione del pacchetto di Wicd.

A differenza delle versioni precedenti, Wicd 1.5 non utilizza più la cartella /opt/wicd per l’installazione dei files, ma segue gli standard di Linux, installandosi in /etc/wicd e /usr/lib.

Per far partire l‘icona nella system tray (dopo aver avviato il servizio) è adesso necessario scrivere “wicd-client” nel terminale, oppure inserirlo in avvio automatico in Sistema -> Preferenze -> Sessioni

Come sempre vi invito a segnalare eventuali bug e problemi nel forum ufficiale di Wicd o su Launchpad.

Saludos ;)

AGGIORNAMENTO:

Se avete problemi nell’upgrade di versione, non visualizzate l’icona o all’avvio viene sempre richiesta la password per sbloccare il demone, applicate la seguente procedura suggerita da LukeNukem:

1) Scaricare l’ultima versione stabile di wicd nel desktop, dal link già postato sopra.
2) Per disinstallare il pacchetto senza problemi è necessario muovere un file di installazione da un’altra parte

sudo mv /var/lib/dpkg/info/wicd.prerm ~/Desktop

3) Utilizzando il gestore di pacchetti Synaptic, cercare wicd e rimuovere completamente il pacchetto.
4) Andare in Sistema > Preferenze > Sessioni e controllare che tra i programmi in avvio automatico non ci sia selezionata o presente alcuna voce facente riferimento a wicd. Nel caso, rimuoverla.
5) Installare la nuova versione di wicd facendo doppio click sul file .deb appena scaricato. Procedere con l’installazione anche in caso di notifiche di versione già presente in un repository.
6) Riavviare e controllare che l’icona nella system tray sia apparsa. Se non appare, controllare che in Sistema > Preferenze > Sessioni sia presente una voce di Wicd, con all’interno il comando “wicd-client”.

Dopo il buon lavoro fatto con il rilascio dell’ultima 1.4.2 stable, gli sviluppatori si sono molto concentrati nel riscrivere e ottimizzare il codice e l’interfaccia di wicd.

about

La versione attualmente in sviluppo è marchiata 1.5.0, e le novità introdotte sembrano essere tante:

  • l’interfaccia grafica principale adesso è meglio organizzata, con pulsanti che sostituiscono i menu a cascata (vedi screenshot)
  • Migliorata la vista “globale” dell’applicazione: tutto molto più GTK
  • Condivisione delle impostazioni per tutte le reti con lo stesso ESSID. (utile in ambienti lavorativi ed universitari, per esempio)
  • Corretto e migliorato il funzionamento dell’autoconnessione con le reti ethernet
  • Ottimizzato il codice riducendo le chiamate alle funzioni “di sistema”. Parte di questo lavoro è possibile intravederlo nel pannello “Preferenze/External Programs“, che ci permette di scegliere quale tool far utilizzare a wicd per compiere le sue funzioni. La scelta automatica garantisce il miglior rapporto prestazioni/funzionalità.
  • Altri bugfix minori di cui è difficile vedere il risultato pratico :)

La prima impressione su questa versione è più che positiva: il programma sembra ancora più veloce, leggero e funzionale di prima!

Se vi ho incuriosito e morite dalla voglia di provarlo voi stessi, ecco i semplici comandi…

Leggi tutto →

wicdIeri è uscita un’altra “bugfix-release” di Wicd, la 1.4.2, targata anch’essa “stabile“.

Oltre ad alcuni piccoli bug corretti, la vera novità è che finalmente questa versione è presente nel repository ufficiale, che vi ricordo essere:

deb http://apt.wicd.net gutsy extras

(sostitute la parola “gutsy” con quello della vostra versione di ubuntu, ovviamente).

A breve dovrebbe essere disponibile anche l’archivio con i sorgenti, in questa pagina.

Dopo l’uscita pochi giorni fa della 1.3.9, ecco spuntare oggi la versione 1.4.1 di wicd, targata “STABILE“, dopo molti mesi di sviluppo continuo.
(La 1.4.0 in realtà è uscita ma è durata poche ore, causa una piccola svista).

Poco cambia dalla 1.3.9, invece notevoli sono i miglioramenti dalla versione stabile precedente, la 1.3.1 uscita il 08/07/2007.

Dato che uno changelog completo per adesso non esiste, non vi resta che provare questa nuova versione.

Per evitare problemi, consiglio di disinstallare completamente la versione precedente e rimuovere il profilo prima di installare la nuova versione.

In Ubuntu/Debian si possono usare i seguenti comandi:

sudo apt-get remove --purge wicd
sudo rm -r /opt/wicd

Il pacchetto deb per Ubuntu è disponibile qui, mentre le istruzioni per le altre distribuzioni si trovano in questa pagina.

A breve dovrebbe venir aggiornato anche il repository
deb http://apt.wicd.net gutsy extras

Di seguito lo screenshot Leggi tutto →

wicdSegnalo l’uscita di una nuova versione testing di Wicd, la 1.3.9

Tra i tanti bugfix, si segnalano:

  • Nome della rete alla quale ci si sta connettendo nella status bar
  • I problemi dell’icona non visibile o doppia all’avvio dovrebbero essere risolti

Se volete provarlo, il pacchetto .deb per debian/ubuntu si trova qui.

Come al solito vi invito a postare ogni problema, bug o suggerimento del forum di wicd.

Breve post per segnalarvi che qualche giorno fa è uscita una nuova versione testing di wicd (ormai da tempo il mio gestore di reti preferito), marchiata col numero 1.3.8.
Come al solito presenti alcuni bugfix e qualche miglioramento. Io la uso da qualche giorno e la trovo assolutamente stabile e funzionale, per cui consiglio l’upgrade a tutti, in attesa di una prossima release che dovrebbe essere la stabile definitiva.

Ecco i link al pacchetto deb oppure all’archivio tar.bz2.

Invito come sempre a partecipare allo sviluppo del programma postando problemi e commenti sul forum di supporto.

wicdEcco dopo quasi due mesi una nuova release di Wicd, la 1.3.4.
Si tratta sempre di una versione di testing, quindi potenzialmente non priva di bug.

Il mio consiglio è quello di provarla e segnalare eventuali malfunzionamenti nel forum del progetto. In questo modo aiutiamo tutti insieme lo sviluppo di questo fantastico gestore di reti!

In questa versione si segnalano diversi bugfix e alcuni miglioramenti a diverse features:

  • Reti ad-hoc
  • Migliorata la gestione delle connessione cablate
  • Traduzioni aggiornate
  • Possibilità di creare script alla connessione/disconnessione
  • Supporto per Server DNS Globali
  • Supporto per driver Ralink legacy
  • Supporto wep/wpa migliorato

Il pacchetto .deb lo potete trovare qui: wicd_1.3.4-all.deb

Prima di installare il nuovo pacchetto consiglio di rimuovere il vecchio e pulire completamente la cartella di installazione:

sudo apt-get remove --purge wicd
sudo rm -R /opt/wicd/

WicdPensavate che Wicd avesse già tutto e funzionasse già bene? Beh, adesso funziona ancora meglio ed ha diverse features in più!

E’ uscita oggi la versione di testing 1.3.3, che contiene diversi bugfix e numerose aggiunte :

  • Possibilità di eseguire script prima e dopo la connessione
  • Possibilità di creare connessioni Ad-Hoc e abilitare la condivisione della connessione (Wow!)
  • Migliorata la connessione automatica con le reti cablate: ogni volta che si inserisce il cavo si può scegliere un profilo diverso
  • Possibilità di impostare DNS globali per tutte le connessioni
  • Aggiunta la modalità debug

E soprattutto la cosa che mi interessava di più:

  • Aggiunto il supporto per i driver Ralink Legacy

Dopo numerose prove (anche da parte mia) adesso anche i driver Ralink Legacy di Serialmonkey (per esempio rt73) sono supportati correttamente da Wicd!!

Potete scaricare il pacchetto .deb da qui.

Visto che si tratta di una versione di testing, vi invito a provarla e segnalare eventuali bug in questo topic del forum di wicd.

Aiutiamo a crescere questo fantastico gestore di reti ! :D

Che Ubuntu (e Linux in generale) sia carente di un’interfaccia per configurare graficamente e facilmente le reti (soprattutto quelle wireless protette con wpa) è putroppo vero.

Gli utenti provenienti da Windows e abituati a fare due click per collegarsi alla propria rete wireless wpa (senza nemmeno sapere cosa stanno facendo) si trovano sicuramente disorientati a configurare Wpa Supplicant oppure a metter mano al terminale e digitare comandi sconosciuti.

Ed anche per chi, come me, ormai ha un po’ di dimestichezza con “ifconfig” e “iwconfig” spesso sente la necessità di automatizzare la procedura e semplificare la connessione.

In attesa che un’utility degna venga integrata di default in Gnome (ancora mi chiedo perchè il Gestore di Reti supporti solo il WEP, un protocollo vecchio e altamente insicuro) in molti hanno provato a creare un tool funzionale, che facesse tutto con il minimo sforzo, chiedendo all’utente solo le cose essenziali.

Mentre programmi come wifi-radar non supportano il wpa, e wpa-gui risulta troppo scarno, network-manager sembrava essere la soluzione finale a tutti i problemi. Purtroppo la decisione di includerlo di default in Feisty non è stata tra la migliori a mio parere: oltre ad essere un progetto ancora giovane, presenta numerosi bug (per esempio non supporta ancora gli ip statici) e sopratutto ha una configurazione alternativa agli standard di Linux (ovvero /etc/network/interfaces, i*config e wpa_supplicant) per cui è difficile integrarlo con le vecchie impostazioni. Insomma spesso porta più problemi che benefici e io consiglio quasi sempre di rimuoverlo.

Quasi per caso ho scoperto di recente WICD (Wireless Interfaces Connection Daemon) un progetto opensource nato da un utente Ubuntu frustrato anche lui dalla mancanza di un network manager funzionante. Nonostante sia anche questo un progetto giovane (ma in rapido sviluppo) ha già tutto quello che serve

  • Interfaccia grafica semplice e intuitiva
  • Icona nella barra di sistema per una semplice integrazione
  • Connessione automatica al boot senza intervento dell’utente
  • Supporto completo per WpaSupplicant (WPA1/2, WEP, LEAP, TTLS, EAP, PEAP)
  • Mostra le reti disponibili ed è possibile connettersi con pochi click
  • Sia indirizzi statici che DHCP
  • Supporto aggiuntivo per le reti cablate
  • Gestione di Profili
  • Compatibile con gli standard linux

Beh, in pratica fa tutto quello che volevamo… e funziona! :D

Leggi tutto →