La nuova versione di Ubuntu, la 8.04 “Hardy Heron” include molte novità nel kernel (2.6.24) per quanto riguarda il wireless.

Una di queste riguarda i nuovi driver opensource utilizzati per le schede Broadcom, chiamati b43 e b43legacy. Tali driver vanno a sostituire i vecchi bcm43xx, che quindi non saranno più utilizzabili.

Per chi avesse problemi con questi nuovi driver segnalo che è sufficiente scaricare e abilitare il firmware dal gestore driver hardware, che si trova nel menu Sistema -> Amministrazione.
Spuntare la casella “Broadcom B43 Wireless” e riavviare il sistema per rendere effettive le modifiche.

Nel caso questa procedura non dovesse funzionare, si può provare ad installare manualmente il firmware e fwcutter. La procedura corretta l’ho riportata nel wiki di ubuntu-it, che vi invito a consultare ed eventualmente migliorare.

Segnalo che finalmente dopo diverso tempo con l’aggiornamento di oggi ( 16 aprile 2008 ) tornano a funzionare i driver ralink rt2x00 dentro il pacchetto di driver wireless “compat-wireless“.

Dopo la versione 2.0.14 (che avevo trovato molto stabile), si sono succedute infatti varie versioni e modifiche che ne avevano compromesso la stabilità.

In particolare è finalmente stato risolto un bug alla funzione “lib->config_filter()” che mandava tutto in loop…

Adesso con l’ultimo aggiornamento sono passato alla versione 2.1.14, che risulta ottima sia in stabilità che in prestazioni. Consiglio quindi a tutti i possessori di schede ralink di aggiornare, seguendo la solita procedura

Edit del 22/04/2008:
dalle prove che ho fatto successivamente sembra che questa nuova versione non sia poi cosi stabile come la precedente. Per il momento sono tornato alla 2.0.14 “rock-stable”, in attesa di ulteriori indagini e prove…

La brutta notizia è che in Ubuntu Hardy, ormai prossima al rilascio, è presente la versione 2.0.10, che pur connettendosi e funzionando out-of-the-box, risulta assai instabile e buggata, almeno dalle mie prove con il chipset rt73 (e quindi il modulo rt73usb). Gli utenti che installano Hardy per la prima volta saranno dunque costretti ad aggiornare i driver se vorranno vedere la propria periferica ralink perfettamente funzionante…

Speriamo che i responsabili dei pacchetti intervengano presto a tappare questa falla…

Aggiunta del 22/04/2008:
sembra proprio che l’Ubuntu-Team abbia deciso di ascoltare la mia richiesta (che in realtà è quella di molti). Grazie ad una segnalazione tra i commenti, ho scoperto che in hardy è disponibile un pacchetto di backports che aggiorna i driver ralink ad una versione più stabile. Basta selezionare e installare il pacchetto linux-backports-modules-hardy
Sembra che l’installazione dei compat-wireless non sarà dunque necessaria…

Ben fatto guys! 😉

Dopo il buon lavoro fatto con il rilascio dell’ultima 1.4.2 stable, gli sviluppatori si sono molto concentrati nel riscrivere e ottimizzare il codice e l’interfaccia di wicd.

about

La versione attualmente in sviluppo è marchiata 1.5.0, e le novità introdotte sembrano essere tante:

  • l’interfaccia grafica principale adesso è meglio organizzata, con pulsanti che sostituiscono i menu a cascata (vedi screenshot)
  • Migliorata la vista “globale” dell’applicazione: tutto molto più GTK
  • Condivisione delle impostazioni per tutte le reti con lo stesso ESSID. (utile in ambienti lavorativi ed universitari, per esempio)
  • Corretto e migliorato il funzionamento dell’autoconnessione con le reti ethernet
  • Ottimizzato il codice riducendo le chiamate alle funzioni “di sistema”. Parte di questo lavoro è possibile intravederlo nel pannello “Preferenze/External Programs“, che ci permette di scegliere quale tool far utilizzare a wicd per compiere le sue funzioni. La scelta automatica garantisce il miglior rapporto prestazioni/funzionalità.
  • Altri bugfix minori di cui è difficile vedere il risultato pratico 🙂

La prima impressione su questa versione è più che positiva: il programma sembra ancora più veloce, leggero e funzionale di prima!

Se vi ho incuriosito e morite dalla voglia di provarlo voi stessi, ecco i semplici comandi…

Leggi tutto →

Mentre la campagna elettorale impazza e i candidati si danno battaglia a suon di promesse, numeri e regali…. sembra che a pochi e nessuno dei politici interessi veramente un argomento che a noi invece sta a cuore: la diffusione del software libero.

vota per il software libero! (banner)

Per questo motivo l’Associazione per il Software Libero ha chiesto “ai cittadini elettori di far sentire la loro voce, tramite una petizione on-line, indicando che preferirebbero votare persone a favore del software libero, per mostrare a chi governerà il Paese che il tema del software libero è molto importante.

Per far questo basta firmare l’apposita petizione on-line come hanno già fatto in molti.

Da notare che la petizione è stata girata anche a molti politici candidati, ma solo in pochi hanno accettato di firmarla.

 Facciamo sentire la nostra voce, firma e diffondi la notizia!

Da oggi anche il mio blog fa parte dell’aggregatore di feed “BongoLinux“, che a differenza degli altri sembra puntare più sulla qualità e la selezione dei contenuti che alla quantità di fonti.

Da segnalare inoltre iniziative originali come BongoRoll e la Classifica.

BongoLinux mantiene intatto uno spirito libero, ti da la possibilita’ di partecipare attivamente e chiedere informazioni o chiarimenti, o ti da la possibilita’ di proporci qualcosa. E’ anche un mezzo pubblicitario, BongoLinux, infatti, non ha nessun link interno, se non quello di presentazione di un post in home page, per ogni articolo lei verra’ indirizzato sulla pagina del blog da cui e’ stato preso.

Un saluto a tutti!

Oggi ho approfittato delle correzioni che Treviño ha fatto al suo script “makefusiondebs” per generare pacchetti deb a partire dai sorgenti git di Compiz Fusion per aggiornare i miei pacchetti ormai obsoleti alla versione 0.7.3~git20080323.

Compiz Fusion

In pochi minuti avevo tutti i pacchetti pronti senza errori e li ho installati con un

sudo dpkg -i *.deb

e riavviato compiz. Voilà… tutto aggiornato e nuovi plugin disponibili.
Dalle prove che ho fatto, sembra tutto ancora più veloce, anche sul mio vetusto notebook.

Dunque, dato che l’indaffarato Treviño non aggiorna ormai da tempo i suoi repository (sperando che ormai riprenda con Hardy), vi metto qua un archivio contenente tutti pacchetti necessari.
Non vi resta che estrarlo in una cartella, “entrarci” da terminale e digitare il comando che ho riportato sopra.

Chiaramente essendo una versione git di sviluppo, non sono da escludere bug e piccoli malfunzionamenti… ma se vi va di aggiornare e sperimentare… 😉

Here you are:  compiz-fusion_0.7.3~git20080323-ubuntu-debs.tar.bz2 Ricordo che tali pacchetti funzionano solo su Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon” e architettura x86/i386

Edit:
Seguendo il mio esempio anche M0rF3uS ha creato dei pacchetti e li ha inseriti nel suo repository, sia in versione i386 che amd64.
Inseritelo nella vostra sources.list se volete avere dei pacchetti di Compiz Fusion aggiornati, d’ora in poi! 😉

Ho finalmente deciso in questi giorni di approfittare di un’offerta in una catena di supermercati e comprarmi una stampante laser multifunzione (scanner e fotocopiatrice) a prezzo abbordabile.
La prescelta è la  Samsung SCX 4200

Samsung scx 4200

Prima di procedere all’acquisto mi ero informato sulla compatibilità di tale stampante con Linux, e mi sono piacevolmente sorpreso quando ho trovato dei driver (proprietari) compatibili direttamente nel sito del produttore.
Che le cose stiano veramente (e finalmente) cambiando? 🙂

Non ho avuto alcuna difficoltà a scaricare l’archivio con l’ultima versione del driver (attualmente 2.00.97), scompattarlo e  avviare l’installazione (grafica). Ho trovato solo un piccolo “inconveniente”, per il quale ho trovato immediatamente la soluzione in rete.

Tutti i dettagli dopo il salto.. 😉 Leggi tutto →

wicdIeri è uscita un’altra “bugfix-release” di Wicd, la 1.4.2, targata anch’essa “stabile“.

Oltre ad alcuni piccoli bug corretti, la vera novità è che finalmente questa versione è presente nel repository ufficiale, che vi ricordo essere:

deb http://apt.wicd.net gutsy extras

(sostitute la parola “gutsy” con quello della vostra versione di ubuntu, ovviamente).

A breve dovrebbe essere disponibile anche l’archivio con i sorgenti, in questa pagina.

Un mio amico a cui avevo consigliato di provare i compat-wireless mi ha riferito di aver avuto problemi di compilazione del pacchetto nella sua linux-box a 64bit (Fedora, in questo caso).
E’ riuscito però a fare una piccola modifica ai sorgenti in modo che la compilazione vada a buon fine.

basta modificare il file /include/net/compat.h dei sorgenti, commentando questa funzione:

/* From include/linux/mod_devicetable.h */

/* SSB core, see drivers/ssb/ */
struct ssb_device_id {
__u16 vendor;
__u16 coreid;
__u8 revision;
};

per esempio in questo modo:

/* From include/linux/mod_devicetable.h */

/* SSB core, see drivers/ssb/ */
/*struct ssb_device_id {
__u16 vendor;
__u16 coreid;
__u8 revision;
};*/ 

Fatemi sapere se questo fix funziona… 😉

Forse avrete già visto come un certo Johnny Chung Lee riesca ad utilizzare il controller della consolle Nintendo Wii (WiiMote) e dei semplici LED infrarossi per realizzare in modo semplice un sistema che rileva la posizione e il movimento della testa ed adatta le immagini (e le finestre) nello schermo del computer di conseguenza (video). Fantastico no?
Poteva dunque la community di Compiz Fusion non lasciarsi solleticare da questa idea? Ovviamente no! Due sviluppatori (SmSpillaz e Oasisgames) si sono da poco messi a sviluppare uno specifico plugin per Compiz Fusion, chiamato Wiitrack.

Le idee in fase di sviluppo sono molte, ma la bella notizia è che c’è già qualcosa che funziona. Prima di entrare nei dettagli, ecco il primo video:
Leggi tutto →