A proposito Alessandro

Ingegnere delle Telecomunicazioni con propensione al web2.0 ed il pallino della tecnologia; toscano & casentinese, vivo a Firenze

Qualche giorno fa è uscita sul Corriere la notizia (subito amplificata da molte altre testate) della richiesta da parte del CODACONS di sospendere il wi-fi sui treni Frecciarossa e Italo/NTV in quanto le emissioni elettromagnetiche, secondo test effettuati, supererebbero i limiti di legge.

Subito è ripartita una caccia alle streghe mai sopita, titoli sensazionalistici e terroristici hanno riempito per giorni le pagine dei quotidiani e siti internet.

Peccato che i test commissionati da CODACONS siano discutibili e soprattutto dicano ben altro, ma nessuno si è lontanamente sognato di leggerli prima di scrivere i propri pezzi da prima pagina.

In quest’analisi tralascio la questione sanitaria e legislativa legata alla pericolosità dell’esposizione ai campi elettromagnetici, che peraltro rimane ancora tutta da dimostrare.

Leggi tutto →

Il 29 Settembre è iniziata la seconda parte del Progetto TAG ad Arezzo, che prevede un mini-corso in 4 lezioni per imparare a costruire il proprio sito web partendo da zero, sfruttando CMS opensource come Joomla! e WordPress.
Tutti gli incontri si svolgono presso il Centro Giovani di Villa Severi ad Arezzo, alle ore 16.30 e sono tenute dal sottoscritto insieme a Michele Squillantini.

 

Di seguito il materiale delle lezioni.

Leggi tutto →

Il quarto incontro del Progetto TAG della Provincia di Arezzo si è svolto il 28/09/2012 presso il centro giovani “ZAK” di Camucia.

Una panoramica sui Social Network (Facebook e Twitter in particolare) con dati sulla diffusione, la gestione della propria identità, il social recruiting, le impostazioni sulla privacy ed i consigli per utilizzare in modo consapevole e attento questi strumenti.

Giovedi 27 Settembre abbiamo avuto il terzo incontro del Progetto TAG in Arezzo e provincia (dopo quello di San Giovanni e di Sansepolcro).

Questa volta il tema era: “A scuola col Pinguino. La versatilità di Linux al servizio della didattica

Leggi tutto →

Ho avuto modo di provare per diversi giorni due di questi adattatori Ethernet Powerline della AVM, che permettono di creare in modo semplice e veloce una LAN sfruttando le comuni prese di corrente di casa.

Tecnologia Powerline

L’idea che sta alla base della tecnologia powerline (o PLC) è quella di sfrutta l’impianto elettrico di casa come fosse una rete LAN ethernet. In che modo? Grazie a degli adattatori che (similmente a come avviene nei modem ADSL) modulano il segnale dati digitale in alta frequenza nella rete elettrica in modo che possa “viaggiare”  senza interferire con quello elettrico (a 50Hz). Ciò permette di creare LAN anche in punti molto lontani della casa senza passare alcun cavo. Tutto plug&play ! Bello, no? Ma funziona veramente?

Caratteristiche

Nella confezione del FRITZ!Powerline 500E sono presenti due adattatori di rete, due cavi ethernet ed il manuale di istruzioni.

Il dispositivo è uno scatolotto bianco, nel lato inferiore sono presenti il connettore Gigabit Ethernet, il tasto reset e quello security (di cui parlerò più avanti). Nella parte frontale troviamo 3 led: Power, LAN e Powerline.

La velocità dichiarata sulla scatola è di 500 Mbit/s. (Teorici, ovviamente). Leggi tutto →

Ieri pomeriggio (13 Settembre 2012) c’è stato il primo incontro del Progetto Tag, presso la ex Ceramica a San Giovanni Valdarno.

Titolo della giornata: “L’evoluzione dell’identità online al tempo del web 2.0

Insieme a Michele Squillantini e Chiara Ferretti (GeekMom.it) abbiamo parlato di identità, anonimato, privacy, sicurezza, privacy minorile, web 2.0, Facebook e i social network, Google, personal branding.

Una bella giornata nonostante i pochi presenti… ma sicuramente molto attenti e interessati!

Ecco le slides che abbiamo proiettato:

Leggi tutto →

Come forse qualcuno che mi conosce già saprà, a febbraio 2012 ho partecipato ad un bando di selezione a livello regionale (Toscana) che cercava 20 giovani “talenti” digitali (due per ogni provincia) da impiegare come formatori di altri giovani tra i 15 e i 35 anni.

 Si tratta del “Progetto TAG” (Toscana Area Giovani), finanziato dal Ministero della Gioventù, e promosso in Toscana dall’Upi regionale in collaborazione con le dieci Province, la Fondazione Sistema Toscana e il Corecom, con l’obiettivo di fornire un concreto contributo all’alfabetizzazione tecnologica delle nuove generazioni, partendo dalla convinzione che oggi chi sa usare internet ha una marcia in più, sia se cerca lavoro, sia se vuole migliorare la propria preparazione o più semplicemente se desidera fare nuove amicizie.

Ebbene, sono stato selezionato per la Provincia di Arezzo insieme a Michele Squillantini (amico e collega, ndr 😉 ) col quale avrò onere e onore di organizzare gli incontri nei mesi di Settembre e Ottobre.

Finalmente dopo qualche mese di preparazione finalmente dalla prossima settimana entreremo nel vivo di quel bel progetto.
La prima parte del nostro percorso prevede 5 incontri che saranno svolti nelle 4 vallate aretine (Valdarno, Valtiberina, Valdichiana, Casentino) in modo da coinvolgere quanto più possibile tutti i territori, per poi concludersi ad Arezzo per una giornata di riepilogo e, allo stesso tempo, di lancio della seconda parte del percorso che si svolgerà durante il mese di Ottobre e verterà sul “web authoring“: con un mini-corso di 5 lezioni cercheremo infatti di spiegare, a partire da fondamenti, come fare per muovere i primi passi su Internet e costruire da soli il proprio sito web sfruttando alcune delle più comuni piattaforme Open Source: Joomla! e WordPress.

Ecco i programmi dei primi 5 incontri:

Leggi tutto →

Oggi vi voglio parlare di Magic Lantern, un add-on che, installato su una reflex digitale Canon compatibile, aggiunge un menu avanzato con una miriade di opzioni e possibilità in più, che nemmeno le fotocamere  professionali offrono.

Utilizzo Magic Lantern (ML d’ora in poi) constantemente da qualche mese sulla mia Canon EOS 550d con grossa soddisfazione, ed ho deciso di parlarvene adesso in concomitanza dell’uscita della major release stabile, la 2.3 “no longer a hack“.

Inizio subito col dire che trovate tutto sul sito http://www.magiclantern.fm

Le caratteristiche aggiunte sono davvero sterminate, vi rimando a questa pagina molto completa che le elenca tutte, spiegandone i dettagli.

Magic Lantern Shoot

Una delle schermate di setup di ML

Elenco i principali:

  • Audio: disabilitazione AGC, visualizzazione livelli audio, controlli manuali, sorgente selezionabile, monitor
  • Esposizione: varie modalità di controllo esposizione (zebras, istogramma, waveform, spotmeter, false color, ecc)
  • Messa a fuoco: focus peaking, zoom durante la registrazione, trap focus, rack focus, follow focus, focus stacking
  • Video: controllo del bitrate, controllo manuale di ogni parametro (iso/apertura/tempo diaframma), auto-restart, controllo FPS
  • Liveview: aggiunta di tante info in più sullo schermo
  • Cropmarks e overlay per aiutare la composizione
  • Controllo fine di ISO, diaframma, bilanciamento bianco e tanto altro
  • Bracketing avanzato (per HDR)
  • Scatto remoto con il controllo infrarossi del display (face sensor) o con audio trigger
  • Timelapse: intervallometro (sia per foto che per video), bulb ramping, bassi FPS, scatto silenzioso
  • Astrofototografia e fotografia notturna: bulb timer
  • Tante altre opzioni utili come: info camera, compensazione flash, risparmio energia, shortcut personalizzate, ecc

Leggi tutto →

Ebbene si, sono uno dei pochi utilizzatori dell’iPhone 3G ancora rimasti. Sarà perché ci sono affezionato, sarà perché ancora fa il suo egregio lavoro e funziona alla perfezione dopo più di 3 anni, sarà perché non sono uno di quelli che cambia telefono ogni stagione o più semplicemente per via della mancanza di fondi…. 🙂

Un dispositivo che di certo non dimostra l’età che ha (4 anni dal lancio, ndr) e rimane all’avanguardia o addirittura superiore a molti altri smartphone tutt’ora in commercio. Soffre però di alcuni inevitabili limiti di vecchiaia, in primis la lentezza, da imputare sia all’esiguo quantitativo di RAM presente (128MB), sia ad un firmware (il 4.2.1, l’ultimo disponibile per questo telefono) che lo rallenta molto più delle versioni precedenti.

slow

Per far fronte alla pesantezza del sistema ho sperimentato con successo tre piccoli tweak che è possibile installare sul dispositivo per velocizzarlo, ammesso che esso abbia il jailbreak.

AGGIORNAMENTO 14 DICEMBRE 2012:
Ho scritto un nuovo post su come velocizzare l’iphone 3G (ma anche altri) con Whited00r. Vi consiglio questo nuovo metodo perchè i risultati sono di gran lunga migliori ! 

Leggi tutto →