Io voto per il software libero!

Mentre la campagna elettorale impazza e i candidati si danno battaglia a suon di promesse, numeri e regali…. sembra che a pochi e nessuno dei politici interessi veramente un argomento che a noi invece sta a cuore: la diffusione del software libero.

vota per il software libero! (banner)

Per questo motivo l’Associazione per il Software Libero ha chiesto “ai cittadini elettori di far sentire la loro voce, tramite una petizione on-line, indicando che preferirebbero votare persone a favore del software libero, per mostrare a chi governerà il Paese che il tema del software libero è molto importante.

Per far questo basta firmare l’apposita petizione on-line come hanno già fatto in molti.

Da notare che la petizione è stata girata anche a molti politici candidati, ma solo in pochi hanno accettato di firmarla.

 Facciamo sentire la nostra voce, firma e diffondi la notizia!

A proposito Alessandro

Ingegnere delle Telecomunicazioni con propensione al web2.0 ed il pallino della tecnologia; toscano & casentinese, vivo a Firenze
  • pethomania

    ragazzi non è così che si aiuta il sw libero!

    è una cosa che deve partire dal basso, teniamolo lontano dalla politica!

    create un LUG, portatelo nelle scuole, parlate coi sindaci…

    ma lasciate fuori i politici di roma, quelli sono buoni solo a strumentalizzare!!

  • Io credo che le iniziative vadano fatte ad ogni livello. Se si parte solo dal basso non si arriverà mai all’alto, ovvero alle amministrazioni locali. Certo non è l’unica via… ma un mano da qualcuno che ha un po’ di potere certo non guasterebbe…

    Poi è chiaro che ognuno deve fare quello che è in grado di fare, nel suo piccolo…

    Tutto fa!

  • Concordo con aleXit,
    anche se in questo caso, i politici se ne fregano.

    Alla prossima,
    Nicola Greco

  • V

    votare un partito o un altro in base al software libero mi pare na boiata 😉 io sono sostenitore del software libero ma l’Italia al momento ha bisogno di ben altro 😉 preferisco guardare l’intero programma e valutare. Se ad esempio dare il voto al software libero significasse votare il “precedente governo” quello per intenderci caduto preferirei passare a windows (battuta).

    Ciao 😉