Prime impressioni su Ubuntu Gutsy

Appena è uscita la beta di Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon” ho deciso di fare un bel dist-upgrade e aggiornare il mio sistema.
Devo dire che l’upgrade non è stato proprio del tutto liscio… l’update-manager mi si è interrotto più volte ed ho dovuto riavviare la procedura da terminale. Comunque dopo un paio d’ore tutti i pacchetti erano stati installati e aggiornati.

Purtroppo al primo reboot ho constatato che il nuovo kernel 2.6.22 si bloccava su “root file system” e tutti i miei sforzi di ripristino sono stati vani.

Credo che qualche vecchia impostazione relativa alle partizioni facesse conflitto con le nuove procedure del kernel e per questo il filesystem non veniva riconosciuto.

Dopo aver verificato che la versione live di Gutsy si avviava regolarmente, oggi ho deciso di approfittare dell’occasione e reinstallare tutto da zero (dopo aver fatto un backup della home su disco esterno, ovviamente).

Dopo 2 anni di personalizzazioni e spippolamenti vari, c’era proprio bisogno di una bella rinfrescata !

Dopo la (breve) installazione mi son trovato di fronte ad un sistema estremamente reattivo e contemporaneamente gradevole
Ecco le cose che mi hanno subito colpito:

  • accelerazione 3D attiva (con driver open)
  • compiz abilitato, attivo e funzionante!
  • la mia pennina wireless (D-link dwl-g122 c1) funziona subito con i driver di default!

Soprattutto quest’ultimo punto mi ha sorpreso, perchè è la prima volta che accade. In Feisty i driver Ralink presenti nel kernel, quelli della serie rt2x00 non hanno mai funzionato e dovevano essere sostituiti con i rispettivi driver legacy (con tutta una serie di problemi e incompatibilità).

Invece adesso con questi nuovi driver è possibile utilizzare i programmi standard (network-manager, wicd, wpa supplicant).

La prima impressione su Gutsy (a 13 giorni dal rilascio ufficiale) è quindi molto positiva!

A proposito Alessandro

Ingegnere delle Telecomunicazioni con propensione al web2.0 ed il pallino della tecnologia; toscano & casentinese, vivo a Firenze