Velocizzare la navigazione in Ubuntu: IPv6, DNS, IP statici

ATTENZIONE: QUESTA GUIDA E’ STATA SCRITTA NEL 2007 E POTREBBE NON FUNZIONARE NELLE NUOVE VERSIONI DI UBUNTU/LINUX O ADDIRITTURA PORTARE AD UN MALFUNZIONAMENTO DELLA CONNESSIONE O DEL SISTEMA. UTILIZZATELA SOLO SE SIETE UTENTI ESPERTI E COSCIENTI DELLE MODIFICHE CHE STATE EFFETTUANDO !

A volte può capitare che la navigazione web non funzioni, vada a singhiozzi o sia lenta. Vediamo qualche piccolo trucco che spesso risolve la maggior parte dei problemi.

  1. Disabilitare IPv6
  2. Ottimizzare i DNS
  3. Impostare IP statici

1) DISABILITARE IPV6

ATTENZIONE: PROBABILMENTE L’IMPOSTAZIONE DI DEFAULT FUNZIONA BENISSIMO NELLE NUOVE VERSIONI DI UBUNTU ED IPV6 E’ IL PROTOCOLLO CHE A BREVE SARA’ PREDOMINANTE SULLA RETE. CONSIGLIO QUINDI DI NON MODIFICARE QUESTE IMPOSTAZIONI, A MENO DI TEST. (POTREBBE PORTARE AD UN MALFUNZIONAMENTO DELLA CONNESSIONE)

Ubuntu ha il supporto nativo per IPv6, ma dato che ancora è inutilizzato nella stragrande maggioranza dei router e delle reti, spesso si rivela inutile.
Anzi, a volte può causare rallentamenti e problemi.
Disabilitare il supporto a ipv6 è facile non comporta alcun rischio.

Aprire il file /etc/modprobe.d/aliases

sudo gedit /etc/modprobe.d/aliases

Cercare la riga
alias net-pf-10 ipv6

e sostituitela con
alias net-pf-10 off #ipv6

Inserire sotto quest’ultima, anche la riga seguente:
alias ipv6 off

Salvate il file e chiudete.

Adesso mettiamo in blacklist il modulo ipv6:

sudo gedit /etc/modprobe.d/blacklist

inserire in fondo al file di testo la seguente riga:
blacklist ipv6

Salvate e chiudete pure questo file.

Ultimo passo: disabilitare ipv6 in Firefox.

Aprire Firefox e digitare about:config nella barra degli indirizzi.
Cercate la chiave network.dns.disableIPv6 e cambiatene il valore da FALSE a TRUE.

2) OTTIMIZZARE I DNS

A volte i problemi di caricamento delle pagine dipendono dalle impostazioni dei DNS.

Aprite il file /etc/resolv.conf

sudo gedit /etc/resolv.conf

e modificatelo cosi:

nameserver 208.67.222.222
nameserver 208.67.220.220
nameserver 192.168.1.1

Nelle prime 2 righe ho inserito i DNS di OpenDNS, che sono gratuiti e veloci (vanno bene anche quelli di Google o simili). Nell’ultima riga ho inserito l’indirizzo IP del router/modem. Cambiatelo con il vostro, nel caso sia diverso.

Trick: cosa fare se il contenuto del resolv.conf viene cambiato in automatico contro la vostra volontà?

Per fare in modo che il resolv.conf non venga modificato in automatico da qualche applicazione, script o DHCP possiamo usare il comando:

sudo chattr +i /etc/resolv.conf

Nota: se in futuro vorrete rimodificare tale file, dovrete prima eseguire il comando
sudo chattr -i /etc/resolv.conf
Nota 2: il comando chattr +i è stato testato solo col filesystem EXT3.

3) IMPOSTARE IP STATICI

ATTENZIONE: queste modifiche manuali sono incompatibili col gestore di rete di default nelle nuove versioni di Ubuntu (e distribuzioni simili) come Network-Manager. Le modifiche qui di seguito lo renderanno del tutto NON FUNZIONANTE. In questi casi vi posso consigliare di impostare gli IP statici direttamente dall’interfaccia grafica del programma stesso

Un altro modo per velocizzare il caricamento delle interfacce di rete è quello di disabilitare il DHCP e impostare IP fissi per tutte le schede.

Aprite il file /etc/network/interfaces

sudo gedit /etc/network/interfaces

E come prima cosa date una “ripulita“, ovvero cancellate tutte le interfacce che non esistono sul vostro computer, oppure che non utilizzate. Per esempio se utilizzate solo la connessione via Ethernet, lasciate solo le interfacce lo e eth0.
Se utilizzate anche periferiche wireless, lasciate attive solo quelle che vi servono (per esempio potrebbero essere eth1, wlan0, rausb0 ecc).

Esempio: utilizzo solo la connessione di rete eth0

auto lo
iface lo inet loopback

iface eth0 inet static
address 192.168.1.2
netmask 255.255.255.0
gateway 192.168.1.1
network 192.168.1.0
auto eth0

Impostando indirizzi statici al posto del dhcp, avremo una diminuzione del tempo di configurazione (per esempio all’avvio del sistema) perchè non ci sarà bisogno di richiedere un indirizzo dinamico al DHCP server del vostro modem / router.
Tutto quello che c’è da fare è cambiare la parola dhcp in static, come potete vedere nell’esempio precedente, e inserire i parametri della connessione, ovvero:
indirizzo ip, netmask (di solito va bene quella dell’esempio), gateway (indirizzo del vostro modem/router) e network (ovvero l’indirizzo IP del gateway con uno 0 finale, nel caso della netmask d’esempio).
la riga auto eth0 significa che la nostra interfaccia sarà attivata e configurata automaticamente all’avvio del sistema. Se volte che cioò non accada (per esempio perchè volete attivarla manualmente) basta commentare tale riga.

A proposito Alessandro

Ingegnere delle Telecomunicazioni con propensione al web2.0 ed il pallino della tecnologia; toscano & casentinese, vivo a Firenze
  • Raven

    grazie della guida mi è stata utilissima perchè mi succedeva che gli indirizzi dei nameserver mi si cancellavano dopo pochi secondi di utilizzo. Ma grazie alla riga di comando : sudo chattr -i /etc/resolv.conf ho risolto tutto.
    Complimenti per il sito. Ciao

  • Davide

    Ciao!
    guida utilissima ma ho riscontrato un problema
    chattr: ioctl non appropriata per il device leggendo i flag di /etc/resolv.conf
    non mi permette di renderlo inmodificabile…
    come posso fare?

  • @Davide
    Probabilmente hai un filesystem diverso da EXT3 che non supporta il comando chattr… putroppo non credo ci sia molto altro da fare. Forse ci sono dei comandi alternativi…

  • Rapy

    Grazie sei troppo un grande era da due giorni che ci sbattevo la testa…fantastico…

  • silvernightwolf

    # Davide Dice:
    6 Aprile 2007 a 1:18 pm

    Ciao!
    guida utilissima ma ho riscontrato un problema
    chattr: ioctl non appropriata per il device leggendo i flag di /etc/resolv.conf
    non mi permette di renderlo inmodificabile…
    come posso fare?

    AleXit Dice:
    6 Aprile 2007 a 1:44 pm

    @Davide
    Probabilmente hai un filesystem diverso da EXT3 che non supporta il comando chattr… putroppo non credo ci sia molto altro da fare. Forse ci sono dei comandi alternativi…

    Innanzitutto salve, e complimenti per questa guida. L’ho trovata molto utile e risolutrice per un rompicapo che mi assillava da settimane. L’unica cosa che non va, stranamente, è il comando ‘sudo chattr +i /etc/resolv.conf’, che mi da lo stesso messaggio di errore di Davide.
    Dico stranamente per due motivi:
    1- Perchè ho appena controllato con ‘cat /etc/fstab’ il file system, e mi risulta EXT3;
    2- Perchè, un paio di giurni fa, smanettando con i dns, avevo usato quel comando e aveva funzionato alla perfezione, senza errori ne intoppi.

    Complimenti ancora, e grazie.

  • Stefano

    Complimenti ho scritto e chiesto lumi nel forum di ubuntu quando con una semplice ricerca potevo subito risolvere.

    Ho riportato il link della tua pagina nel post dove chiedevo lumi dentro il forum http://forum.ubuntu-it.org/

    Grazie di nuovo.

  • Pingback: Velocizzare Gnome ottimizzando /etc/hosts « AleXit Blog()

  • Fabrizio

    Per gli abbonati ad Alice
    Okkio, il punto due non mi ha funzionato, non avevo + connessione 🙂

    Grazie 1000 comunque Alex

  • Fabrizio

    Rettifico 🙁

    Il punto era il terzo e non il secondo, sorry

    Ciao Fabri

  • Jerrozzo

    Ottima guida davvero. Complimenti!

  • Roberto

    Grande!!!!!!
    Grazie, stavo per ricoverarmi in neuro….

  • peppe

    per quanto riguarda i dns, ho provato a pingarli, e non sono più veloci di quelli del mio provider (alice), l’impostazione true in firefox è un’ottima idea, se hai connessione veramente ridicola, forse nei test qualche incremento si nota, modificare il file aliases non serve a nulla, visto che viene avviato lo stesso ipv6, dopo averti fatto notare che hai scritto caxxate in aliases, con le modifiche della guida, poi però bloccato perchè messo in blacklist, quindi sto popò di operazioni rallentano l’avvio a mio avviso.
    Morale della favola, con le modifiche, si legge qualche errore in modalità verbose, e durante le normali operazioni all’avvio del sistema di cron, senza le modifiche l’avvio è più veloce e senza nessun tipo di errore.
    Con le modifiche a firefox, su un 4Mega non ho riscontrato nessunissima differenza.
    La velocità di ping verso i DNS è =, e in certi memonti della giornata < a quelli telecom (da casa mia).
    La velocità download varia tra 520 e 501 KB/s sia senza modifiche che con modifiche.
    La velocità upload varia tra 37 e 35 KB/s sia con che senza modifiche.
    Sono arrivato alla conclusione che nella guida c’è qualcosa che non va, visto che seguendone l’anno scorso una simile, non c’erano errori, e all’avvio il download partiva 980 KB/s per poi scendere gradualmente a velocità da 4Mega, avevo uno spunto da 10Mega, ma le modifiche apportate, se non ricordo male, apparte i DNS e Firefox, che non cambiai nemmeno allora, erano diverse, e non generavano alcun tipo di errore.
    quando ho un pò di tempo, la cerco, visto che serve anche a me, e correggi questa guida.

  • peppe

    fabrizio, per gli utenti alice è inutile, visto che se la linea dal router alla centrale è buona, hai la potenza massima nominale 24 ore su 24, anche senza guida.
    Il punto è che c’era una guida che ho seguito l’anno scorso, che mi ha faceva superare i valori nominali, e di molto.

  • Caro peppe, questi consigli che ho scritto non sono niente di mio in realtà. Ho tutto trovato nei forum e nei blog. Hanno risolto problemi insolubili a diversa gente, cosi come si puo’ leggere da alcuni commenti a questo articolo. (ti potrei riportare un sacco di fonti)

    I dns di opendns lo so che non sono più veloci di quelli di alice, ma possono risultare utili in caso di emergenza (non so se ti ricordi il casino che successe mesi fa con i dns di Telecom)

    Anche il fatto di disabilitare ipv6 PUO’ portare a miglioramento in alcune configurazioni, ma solo in caso di problemi. Per molti utenti, la configurazione di default va più che bene, non c’è motivo di cambiarla.

    Personalmente non ho mai riscontrato errori nel disabilitare ipv6 e mi sembra strano che rallenti il caricamento di cron. Ad ogni modo se tu sei sicuro che nel tuo sistema è cosi, non hai che da impostare quella configurazione…
    Saluti

  • Davide

    Non sono in grado di entrare nel merito della questione; so solo che questa guida mi ha risolto problemi notevoli di instabilità della connessione. Grazie mille!

  • Giovi

    Ciao, ho modificato il testo del file aliases, ma al momento di salvare e poi chiudere il file mi esce questa scritta che di fatto non mi permette di salvare le modifiche:

    Impossibile salvare il file etc/mobprobe.d/aliases
    Permessi per salvare il file insufficienti. Assicurarsi di aver digitato correttamente la posizione e riprovare

    Sapresti dirmi cosa dovrei fare per risolvere questo impedimento?

    Ciao e grazie!

  • Lorenzo

    Grazie! Avevo da tempo il problema del resolv.con che veniva riscritto in automatico!

  • v

    @davide devi essere root per dare chattr +i

  • predator3010

    ciao alexit io ho provato di tutto quando connetto il modem si installa tutto bene , riconosce la scheda ti m dice che il programma è online , c’è linea , esce scritto sopra umts quindi tutto a posto ma appena metto connetti sta un po e esce connessione fallita e ho provato in molti computer sembra che è proprio una cosa del modem mt502hs…vedi se riesci ad aiutarmi grazie >giò<

  • digital00

    Avevo provato anch’io con sudo chattr +i /etc/resolv.conf per rendere “intoccabile” il file con i dns, ma (a me come a tanti altri utenti) non funziona, nonostante abbia un filesystem ext3..
    Dopo qualche ricerca sulla documentazione internazionale e sui vari man ho risolto aggiungendo questa riga a /etc/dhcp3/dhclient.conf:

    prepend domain-name-servers 195.47.199.18, 66.28.0.61, 129.250.35.250;

    Ovviamente inserendo i propri dns preferiti. In questo modo invece di bloccare drasticamente dhcp nel momento in cui interagisce con /etc/resolv.conf, impostiamo direttamente come default i dns.

  • blackiss

    Congratulazioni eccezionale… in rete c’è un casino … al solito sono pochi quelli chiari e che ne capiscono.
    VERY PROFESSIONAL !

  • Pingback: LTSP tips & tricks | zaffa.org()

  • valentina

    Ciao Alex, scrivo per ringraziarti a metà (credo). La mia connessione rimane ancora un po’ lenta (soprattutto per scaricare file e simili).
    Ho chiesto aiuto anche sul forum ma mi hanno indirizzato qui. Ho una connessione adsl con modem router; domanda a cui nessuno ha saputo finora rispondere: mi serve configurare il modem? spiego:
    sudo pppoeconf
    dopo varie schermate mi dice: Controllate 2 interfacce, ma il concentratore d’accesso del provider non ha risposto. Controllare la rete e i cavi del modem.Un’altra ragione per il fallimento del controllo potrebbe essere un’altra istanza di pppoe in esecuzione che controlla il modem”… ??? può essere per questo otivo che la connessione è lenta?
    grazie e complimenti per i consigli flash su firefox

  • MoRa

    Sei un Grande =) grazie..

  • Antonio

    Disabilitare IPv6 non aumenta la velocità di navigazione, è una ca**ata astronomica!!!
    Fammi un solo esempio in cui il supporto IPv6 può dare dei problemi… La verità è che teredo risulta essere molto poco performante, pertanto su windows vista che lo abilita di default (e non è un’idea così malvagia, bisognerà cominciare da qualche parte prima o poi…), sui siti dual stack si possono notare dei rellentamenti…
    In compenso si avrà la sicurezza non non poter visualizzare siti ipv6-only… se pure google si muove verso ipv6 (vedi ipv6.google.com), disabilitare ipv6 mi pare solo nocivo!

  • Antonio, non ho mai detto che disabilitare ipv6 aumenti la velocità di navigazione. E’ solo un workaround momentaneo che diversi utenti hanno sperimentato per risolvere alcuni inconvenienti di navigazione (soprattutto con firefox, a quanto mi risulta).
    Tra l’altro nell’ultima versione di ubuntu, per esempio, tengo ipv6 e non ho mai avuto problemi.

    Per ora ipv6 è abbastanza inutile per gli utenti finali, ma è chiaro che il futuro è in quella direzione…

  • Lorenzo

    Dove si trovano i file /etc… ?

  • non so come trovare quei file, dove scrivo i comandi?

  • Lorenzo, i comandi vanno scritti dentro una finestra di terminale !

  • dove? scusa se disturbo…

  • Nel menu: Applicazioni -> Accessori -> Terminale

  • Stefano

    Ciao, vorrei utilizzare queste “dritte” per ottimizzare la mia connessione wired di casa.
    E’ cmq. possibile con tali impostazioni sfruttare anche altre connessioni wireless (Si tratta di un portatile) quando non sono a casa, senza bisogno, poi, di reimpostare ogni volta i DNS ?

    Ciao e grazie.

  • mastino

    ciao, sono giorni che cerco un modo per cambiare i dns utilizzati per la connessione. mi connetto con una connect card hsdpa, ho cambiato ove possibile gli indirizzi dns (in resolv.conf bloccandolo, in gnome-ppp che utilizzo per la connessione, e nel network-manager di ubuntu) ma non c’è verso di farli funzionare. appena si connette vedo che ho dns diversi da quelli impostati. dipende dalla connect card? aiuto!!!

  • Stefano

    ma questa cosa vale pure per internet explorer?
    Questo abuntu cos’è?

  • MEGGY

    IL MIO FILE IN ETC/NETWORK/INTERFACE HA SOLO LE SEGUENTI RIGHE:
    1)AUTO LO
    2)IFACE LO INET LOOPBACK

    IO UTILIZZO UN ROUTER WIRELESS E VOGLIO IMPOSTARE UN INDIRIZZO IP STATICO VISTO CHE MI ATTRIBUISCE LO STESSO CHE HA IL PC DI MIO PADRE CAUSANDO UN CONFLITTO DI INDIRIZZI IP

    COME DEVO MODIFICARLO VISTO CHE
    AGGIUNGENDO LE SOLE RIGHE
    IFACE LO NET STATIC
    ADDRESS :…
    NET…
    GATEW….
    NETW…

    NON MI CAMBIA ASSOLUTAMENTE NULLA?

  • toppino

    auto lo
    iface lo inet loopback

    iface eth0 inet static
    address 192.168.0.3
    netmask 255.255.255.0

    auto eth0

    auto dsl-provider
    iface dsl-provider inet ppp
    pre-up /sbin/ifconfig eth1 up # line maintained by pppoeconf
    provider dsl-provider

    auto eth1
    iface eth1 inet manual
    Questo è il mio file ETC/NETWORK/INTERFACE

    auto lo
    iface lo inet loopback

    Le prime due righe non so proprio cosa siano……
    ma le vedo in tutti i file di questo tipo

    iface eth0 inet static
    address 192.168.0.3
    netmask 255.255.255.0

    auto eth0

    Questa è la mia prima scheda di rete a cui ho collegato un hd multimediale in rete con il quale riproduco i file presenti nel pc,che ho configurato con ip statico ,e che si avvia da solo (auto eth0)…giusto?

    auto dsl-provider
    iface dsl-provider inet ppp
    pre-up /sbin/ifconfig eth1 up # line maintained by pppoeconf
    provider dsl-provider

    auto eth1
    iface eth1 inet manual

    Questa è l’ultima parte del file e qui cominciano i dolori,almeno per me ,ma dopo tutta la spiegazione passiamo al problema .
    Ti illustro la mia configurazione hrdware del pc .
    Il mio pc è dotato di due schede di rete ,una come hai visto la utilizzo per il lettore sopracitato,alla seconda ho collegato uno switch d-link 5 porte a cui collego poi il modem alice gate (quello a forma di astronave) faccio questa procedura perche voglio poi attaccare un altro cavo di rete per la console wii (procedura gia sperimentata sotto win e funzionante)
    Ora sotto win ho settato sia ip gateway etc. sia nella wii che nella connessione lan dalle proprietà tc/cp o come si scrive ,qui siccome non mi funziona network manager non so come fare ,principalmente però non vorrei editare il file e non far funzionare più nulla visto che la connessione funziona perfettamente
    Poi dove dovrei inserire le righe degli ip e cose varie,mi hanno consigliato anche di usare il terminale ma non vorrei come ho gia detto fare un pastrocchio .
    SAi aiutarmi??

  • Pingback: Velocizzare navigazione Internet « il blog di ugaciaka()

  • ricks

    ciao, ma se invece volessi usare Opera.. quando scrivo about:config mi appare una lista tra cui trovo network..ma non dns…

  • ricks

    ultima cosa… ho messo i dns statici come hai scritto…
    però ora wicd manager è mezz’ora che dice: impostazione server DNS statici
    però non si connette mai…
    tra l’altro non riesco a fermare wicd x provare a togliere i dns statici e rimettere quelli dinamici… è praticamente bloccato… ora scrivo da un altro pc..
    che faccio?

    grazie mille

  • Gianluca

    Scusate qualcuno sa aiutarmi nella configurazione di una periferica ONDA mt502hs per la connessione con l’umts della tim???

  • Gianluca

    Grazie mille

  • antonio

    per un incompetente cronico come me, non esiste qualcosa di più semplice? il mio pc è lento e va a scatti. HELP ME!!!!!!!!

  • kilmer

    voglio ancora capire perchè al mondo esistino persono che scrivono queste guide fasulle . questa guida guida adirittura gusta del tutto la conessione arrivederci e grazie

    • caro kilmer, questa guida a suo tempo (2007) ha risolto diversi problemi agli utilizzatori di Ubuntu (come puoi vedere tu stesso nei commenti).
      In tre anni moltissime cose sono cambiate nel mondo Linux, per cui prima di andare a mettere in pratica guide che modificano delle impostazioni essenziali di sistema sarebbe buona norma vedere la data della guida e cercar di capire cosa si sta facendo…
      Ad ogni modo aggiungo un disclaimer in alto in modo da evitare che altre persone incorrano negli stessi problemi.

      Ciao,
      AleXit

  • Ottima guida!!!
    Ho rislolto in un secondo dopo 4 giorni di tentativi cercati su vari siti, comrpeso su ubuntu forum. Io utilizzo ubuntu 10.10

    Condividerò questo link ad amici che hanno lo stesso mio problema.

    Grazie Mille!

  • J Blanco

    bell’articolozzo… casentino rulez